Presentazione

Giuseppe Torregrossa

Sono Giuseppe Torregrossa, giornalista, sociologo ed ex dirigente.

Nato a Palermo nel 1957, vivo nella provincia sud milanese dall’inizio del 1980.
Divorziato, ho una relazione stabile da quindici anni con Barbara.
Padre di due figlie, Alessandra e Stefania, con l’arrivo della piccola Giulia sono diventato nonno. 

Ho studiato alla Facoltà di Scienze Sociali dell’Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio” di Chieti, conseguendo la laurea in Sociologia.
Al Politecnico di Studi Aziendali di Lugano (Svizzera) ho conseguito il Diploma di Dottore in Scienze Aziendale con specializzazione in Scienze della Comunicazione.
Sono in possesso dell’English Certificate – Level A2 , rilasciato dal British Institute Milan Centre (The International Certification Board).
Ho condotto gli studi superiori presso l’Istituto tecnico per geometri F.Juvara di Palermo, conseguendo il Diploma di Geometra.

Ho iniziato la mia attività lavorativa a Palermo come impiegato di concetto in una azienda privata per due anni.

Per 39 anni ho lavorato in Poste Italiane sviluppando una carriera che mi ha portato a ricoprire, per quasi metà della mia permanenza in azienda, la qualifica di Quadro in posizione apicale (A1 – Responsabile di Struttura Complessa), con il ruolo funzionale di Direttore e chiudendola, il 31 dicembre 2019, con la qualifica di Professional Master.

Dopo aver lasciato Poste Italiane ho esercitato l’attività imprenditoriale di editore per due anni.

Contestualmente a quella principale, ho sviluppato l’attività libero professionale di giornalista.
Dopo un lungo periodo di praticantato, nel 1999 sono stato iscritto all’Ordine dei Giornalisti – Albo Pubblicisti Lombardia, con tessera n. 087166, e per tramite della FNSI sono stato accreditato presso la stampa internazionale con la tessera della IFJ (International Federation of Journalist).
Da giornalista mi sono occupato di cronaca, politica, cultura e stampa specializzata.
Sono stato condirettore vicario del giornale di informazione locale “L’Eco di Milano e Provincia”, e vice direttore delle riviste tecniche di settore del printing “Stampare” e “FC Magazine”. Quest’ultima, edita in italiano e in inglese, mi ha portato a svolgere attività di inviato in Francia, Spagna, Austria, Germania e Svizzera.
Nel 2013 ho fondato la rivista di informazione culturale, artistica e sociale “Farecultura”, di cui sono Direttore responsabile, che nel 2019 è diventata un magazine online ( www.farecultura.net ). 
Aderisco alla ALG – Associazione Lombarda Giornalisti, e sono stato eletto, e riconfermato in una seconda legislatura, nel direttivo del Circolo della Stampa di Milano (dal 2012 al 2018).

Sono iscritto alla ASI – Associazione Sociologi Italiani, la cui tessera mi consente l’esercizio della libera professione di Sociologo.

L’attività di volontariato mi vede co-fondatore e già vice Presidente dell’associazione di salvaguardia ambientale e protezione animali ALPAA Onlus (Associazione Lombarda Protezione Animali e Ambiente) di Milano, consociata con l’associazione nazionale “Agriambiente” per conto della quale ho ricoperto l’incarico di Dirigente Generale Vicario delle Guardie Ecozoofile.  
Tra le associazioni di cui faccio ancora parte ci sono Amnesty International, l’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), l’ANB – Associazione Nazionale Bersaglieri.

Non amo lo sport “parlato”. Infatti non sono un tifoso. Mi dedico da decenni al tiro con la pistola e, per quanto l’età adesso me lo consenta, cerco di mantenermi in forma con l’esercizio fisico.
Da giovane ho praticato a livello agonistico la lotta libera e greco-romana. 

In considerazione di particolari benemerenze, il Presidente della Repubblica mi ha insignito dell’onorificenza di Cavaliere (1992) e di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2006).